sabato 8 settembre 2012

Il luppolo del lungomonte pisano

Per la prossima birra avrò a disposizione un ingrediante speciale...il luppolo del lungomonte pisano ;-)
E' stata una piacevole scoperta della mia Laura nel suo pellegrinar con il fido Giotto.
Alcuni luppoli nei passati giorni sono già stati essiccati e altri ne sono stati presi oggi. Con i primi cercherò di ricavarci dei semi da poter piantare anche se la facceda al momento sembra ardua.....mi devo ancora documentare per bene e devo incrociare le dita che vengano fuori delle belle pianticelle femmine (solo da esse si possono ricavare i coni di luppolo). Il piano B (che poi è quello più semplice) sarà quello di partire dalle talee o direttamente dai rizomi.
Intanto in questi giorni lascerò i coni ad essiccare nel mio ripostiglio, credo che sia un posto sufficientemente caldo, al riparo dal sole diretto, dagli insetti e dalle correnti d’aria. 




2 commenti:

  1. speriamo vada tutto per il meglio...!
    baci, Laura

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, verrà pubblicato dopo la mia moderazione, ciao a presto!